26. gen, 2016

2016 gennaio: facciamo il punto sull'anno appena trascorso

 

Nel corso dell'anno appena trascorso anno preso il via progetti nuovi:

Verde fonte di benessere un modo divertente per rilassarsi e confrontarsi a tavolino, la cura delle piante e l’assegnazione di un premio al pollice più green della Residenza.

Pet Therapy un animale può davvero cambiare le nostre giornate, l’attesa per il suo arrivo, la curiosità per le sue performance la gioia se interagisce con noi, la calma trasmessa dal contatto fisico, la gratificazione del suo sguardo nel nostro. Tutto questo e tanto altro ancora  racchiuso nel rapporto uomo-cane. Una terapia su quattro zampe  da ripetersi il prossimo inverno.

Yoga della Risata esperimento di gruppo in due incontri. Ridere anche se si tratta di risate provocate può far bene all’umore in quanto il cervello non distingue il riso vero da quello indotto e produce ugualmente endorfine, l’ormone della felicità. In Residenza non tutti hanno gradito questa baraonda collettiva in particolar modo il Direttore che dal suo ufficio guardava allibito gli ospiti ridere senza alcun motivo e così è stata sospesa in attesa di tempi più maturi.

Posta dei Lettori la nuova rubrica del mensile Carduccinews. Consente un contatto diretto con i nostri lettori e stimola nuove idee e iniziative sempre diverse.

I Colori del Benessere Un progetto articolato in più giornate che coinvolge diverse figure professionali. Il medico di riferimento della Residenza, il Dott. Pagoni nutrizionista ha tenuto l’incontro introduttivo sulla relazione colori-cibo-alimentazione, un argomento a Lui molto caro in quanto per anni ha curato un ambulatorio dedicato al disturbo della anoressia. Erica internauta e writer ha redatto le schede dei cibi/colori approfondendo le caratteristiche organolettiche e i punti di forza dei singoli cibi. Astrid responsabile animazione ha discusso mensilmente un colore del benessere raccogliendo ricette e ricordi dei residenti collegati ai cibi di quello specifico colore. Insieme agli ospiti ha stabilito un menu/colore che è stato successivamente realizzato dalla cuoca Liliana e gustato nel corso del Pranzo del Benessere. Negli ultimi quattro mesi abbiamo approfondito i cibi Rosso, bianco, verde, giallo/arancio e Blu/viola. L’iniziativa è stata molto apprezzata pertanto non termina qui, anzi si amplia per trattare nei prossimi mesi: germogli,cereali, frutta secca, legumi e il significato di alimento biologico.

Terapia della Bambola Un oggetto che rievoca l’infanzia ma anche e soprattutto il maternage, la cura del bambino, può essere di aiuto al malato di Alzheimer e affiancare le terapie farmacologiche allo scopo di ridurre situazioni di ansia e stress per il soggetto. E’ quasi un prendersi cura del malato consegnandogli un qualcosa da curare.

Proseguono i progetti in piedi dall’anno precedente:

Disidratazione prevenire i ricoveri per questa patologia durante il periodo estivo somministrando quantità di liquidi programmate a cadenza regolare durante tutto l’arco della giornata  

Igiene dispenser a disposizione non solo del personale ma anche dei visitatori corredato di cartelli per far comprendere a tutti l’importanza della disinfezione delle mani

Terapia Cranio Sacrale

 

e i Corsi di formazione Interna:

Dolore

Alimentazione paziente diabetico

Depressione

Monitoraggio Qualità

Protocolli In Attesa Del Medico

Elementi di Etica Professionale

 

 

 

Librerie – circuito bookcrossing  E’ importante che l'anziano mantenga la capacità di critica e di analisi che si coltiva mantenendo vivo l'interesse per le letture di ogni tipo e dei libri in particolare. Abbiamo allestito pertanto una zona dedicata ai libri di narrativa con una vasta scelta di titoli che intendiamo mettere a disposizione del book-sharing con orario continuato 24 su 24. Con 350 titoli di narrativa siamo entrati a far parte del circuito bookcrossing. Ciò significa che chiunque può  condividere con noi il piacere della lettura. Iscrivendosi al sito potrà consultare on-line l’elenco dei testi oppure venirci a trovare e scegliere da sé direttamente dagli scaffali posizionati al primo e al secondo piano della Residenza. Quante volte capita di leggere libri che non saranno più riletti, per mancanza di tempo o semplicemente perché se ne vogliono leggere di nuovi? E’ un peccato tenerli a prendere polvere in casa, un peccato buttarli via … ed è un peccato non condividerli. Ecco, questi sono i libri predestinati ad essere “liberati”. In che modo? Basta  prendere un libro da una libreria del Book Crossing e lasciarne un altro al suo posto. Non è necessario "liberare" libri costosi, vanno benissimo anche le edizioni economiche o libri che giacciono da anni abbandonati su  qualche scaffale e in ogni caso, in cambio, potrete trovare altri libri che non avrete ancora letto e che vi terranno compagnia rendendo ancora più gradevole il vostro soggiorno. 

Qualità a dicembre l’ente certificatore Dnv ha effettuato la verifica annuale del sistema qualità secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008. Siamo contenti di poterci fregiare di questa conformità riconosciuta in tutto il mondo.

Cosa è la certificazione della qualità? La ISO 9001 propone un modello di gestione che conduce l’azienda stessa al miglioramento continuo delle prestazioni. La certificazione ISO 9001 è l’attestazione che la struttura è orientata alla qualità intesa come soddisfazione del Cliente e razionalizzazione dell’organizzazione: è dunque sinonimo di affidabilità e impegno nel mantenere quanto promesso.

Animazione-Gite e mostre: Il Programma animazione è stato molto interessante, i Residenti hanno goduto di escursioni in giornata in pullman sul carso triestino ( Baia di Sistiana, Lipica, Basovizza), partecipare a mostre ( Trieste capitale del caffè ), visitare musei ( ex Lavatoio); una calendarizzazione precisa prevede uscite di gruppo settimanali nei mesi estivi e nelle mezze stagioni, per protrarsi con uscite sporadiche di dicembre ai mercatini natalizi cittadini.

Attività ludiche: giochi di gruppo , mattinate dedicate a Ricette e Ricordi,Mandala, gioco Terapeutico e fisioterapia di gruppo si svolgono durante tutto l’arco della settimana.

Fisioterapia: Francesco è disponibile per i Residenti che hanno la necessità di svolgere un percorso riabilitativo, programmando sedute individuali e di gruppo. Certamente un cospicuo numero di anziani ha conseguito importanti traguardi nel corso dell’anno accompagnato dalle robuste braccia di questo giovane professionista.